Rinnovare la cucina spendendo poco

La cucina è l’ambiente della casa in cui si trascorre più tempo ed è anche quello che si usura di più col passare degli anni.

I motivi per rinnovare la cucina possono essere davvero tanti, da una questione di puro gusto estetico – quel colore non è più di moda o lo si vuole cambiare – fino a problemi di usura e di manutenzione di ante, top, o elettrodomestici.

Spesso si pensa che sia impossibile rinnovare la cucina spendendo poco. E invece, se è vero che alcuni elementi magari dovranno essere sostituiti, è anche vero che altri potrebbero tornare a nuova vita con piccoli accorgimenti.

Dipingere le pareti

Quando si è andati a vivere in quella casa le pareti erano già dipinte, al tempo quel colore era di moda o si abbinava perfettamente al mobile del salone. Qualunque sia il motivo per cui il colore delle pareti non va più bene, uno degli interventi più semplici e anche veloci è dipingere le pareti. Così il colore torna alla tonalità iniziale, o di un altro colore perché quello precedente ci piaceva più.

Dipingere le pareti della cucina costa circa 20 euro al metro quadro. Il costo cambia a seconda del numero di strati, del colore e della finitura scelta.

Rifare il pavimento

Il parquet non splende più come un tempo, è pieno di graffi del gatto e anche il colore non è più lo stesso. Rimettere a posto il parquet può essere molto semplice. Si può, per esempio, cambiare colore al parquet da scuro a chiaro. Per il cambio del colore, infatti, è necessaria la lamatura che togliendo lo spessore esterno del parquet lo riporta a nuova vita, eliminando ammaccature e segni di usura.

Il costo della sbiancatura cambia a seconda del tipo di essenza di cui è costituito il parquet e va da 20 a 30 euro circa al mq.

Se, invece, si ha un pavimento in ceramica si può decidere di rivestirlo con resina, PVC o laminato. Il costo del rivestimento in resina parte da 60 euro al mq

Il rinnovo della pavimentazione della cucina può essere anche l’occasione per fare la manutenzione del riscaldamento a pavimento, in diversi casi:

  • ci sono stati dei problemi come rumori che provengono dall’impianto
  • sono trascorsi diversi anni dall’installazione dell’impianto di riscaldamento per cui è meglio sostituire l’acqua che ricircola continuamente nei tubi per evitare che si formino alghe, corrosione o fanghi.

Il costo della manutenzione, che consiste nel lavaggio dei tubi dell’impianto, parte da 500 euro e cambia in base al tipo di tubazione e al numero di metri quadri del pavimento.

Laccare o verniciare le ante

A volte per rinnovare la cucina basta dare un nuovo colore alle ante con un’operazione di verniciatura o laccatura e tutto l’ambiente cambia, può sembrare più moderno, più luminoso o semplicemente essere in linea con i propri nuovi gusti.

Il costo di una verniciatura o laccatura eseguita da professionisti è di 150/200 euro al mq.

Top della cucina

Oltre alle ante, uno degli elementi della cucina che più risalta e che viene usato di più da chi cucina è il top. Se non si è scelto il materiale giusto, con gli anni il top può rovinarsi moltissimo. Se si è cambiato colore alle mensole, probabilmente servirà cambiare colore anche al top.

In alternativa, si può decidere di coprire il top esistente – che magari ha segni di bruciato, macchie o graffi – con uno strato di microcemento che ha un costo compreso tra 50 e 100 euro al mq.

Cambiare alcuni arredi o la loro posizione

Un altro modo per rinnovare la cucina può essere:

  • la sostituzione di alcuni arredi come il tavolo e le sedie
  • l’acquisto di elettrodomestici nuovi, con le agevolazioni del bonus mobili se si sta anche facendo una ristrutturazione 
  • l’aggiunta di nuovi arredi come mensole per posizionare delle piante – decorative o di erbe aromatiche da usare per cucinare – o anche pensili.

Ciò che sicuramente aiuta è lo sguardo esterno di un progettista o un interior designer che può progettare una nuova disposizione dell’arredamento della cucina che si ha già e che con qualche piccola aggiunta può rinnovare la vecchia idea di cucina ormai fissata nella memoria.

Con noi rinnovi la cucina spendendo poco

Con noi di Ristruttura-Arreda puoi rinnovare la cucina spendendo poco perché siamo un gruppo di professionisti che ha anni di esperienza nella progettazione della cucina, nella ristrutturazione e nell’arredamento. Abbiamo una nostra rete di fornitori di arredi, pavimenti, mobili… di fiducia. Se ci scegli parlerai sempre con un unico intermediario che ti aiuterà nel rinnovo e ti proporrà anche eventuali detrazioni fiscali a cui potresti accedere.

Contattaci per ricevere un preventivo gratuito per rinnovare la cucina spendendo poco, e nel modo più facile, perché torni a somigliarti.

Questo articolo ti è stato utile? Condividilo!

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.